Nella suggestiva frazione di Ravecca, come a Setta, il tipo edilizio medievale è ancora presente nella sua purezza. Qui i Benedettini possedevano dei terreni e anticamente vi si trovava un convento, del quale rimane oggi la cappella privata dei Santi Bernardo e Pasquale.

A Ravecca è stata trovata una moneta del 119 d.C.. E’ la prima traccia archeologica del versante a mare e la più antica testimonianza numismatica di Framura, antecedente alle monete di Casola (IV sec.) e alle monete di Vigo (II sec.).